Presidente
Fiorella Pezzetti


Vice Presidente
Maria Rita Cuccuini


Tesoriere
Mario Costantini



Consiglio Direttivo
Pietro Catanese
Adolfo Colasanti
Luciana Durante

Revisori Contabili
Roberto Colangeli
Carlo Minelli
Roberto Raminelli (Presidente)


Codice Fiscale
91026130558


Iscritta al Registro
"Regione UMBRIA"
Organizzazione del Volontariato
"Attività Sanitarie" n°493

 

VALORI E MISSIONE

Dal 1922 la LILT è un punto di riferimento nel panorama della prevenzione oncologica in Italia. E non solo. Attraverso convenzioni e protocolli d'intesa anche con Paesi stranieri, alcuni gia operativi e altri in fase di definizione, la LILT negli ultimi anni ha inteso stimolare uno scambio di informazioni ed esperienze oltre confine con l'obiettivo di stabilire sempre più proficue sinergie. Compito istituzionale primario della LILT resta comunque quello della prevenzione oncologica sul territorio nazionale: garantire il proprio impegno nella lotta contro i tumori principalmente attraverso gli strumenti della prevenzione primaria (consapevolezza attiva del cittadino degli stili di vita salutari), e quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce e degli screening), ma altrettanto importante è l'attenzione al malato e alla sua famiglia attraverso la riabilitazione e il reinserimento sociale. La LILT infatti promuove e attua l'informazione e l'educazione alla salute e alla prevenzione oncologica; le campagne di sensibilizzazione delle persone e degli organismi pubblici, convenzionati e privati, che operano nell'ambito sociosanitario e ambientale; le iniziative di formazione e di rieducazione alla prevenzione oncologica, anche nelle scuole e nei luoghi di lavoro; la formazione e l'aggiornamento del personale socio-sanitario e dei volontari; la partecipazione dei cittadini e delle diverse componenti sociali alle attività di prevenzione della LILT; gli studi e le ricerche nel campo della prevenzione oncologica e dell'oncogenesi; le attività di anticipazione diagnostica, l'assitenza psico-sociale, la riabilitazione e l'assistenza domiciliare, anche attraverso le varie espressioni del volontariato, nel rispetto della normativa concernente le singole professioni sull'assistenza socio-sanitaria.
La missione è dunque quella di diffondere la cultura della prevenzione come metodo di vita quotidiana, come pratica positiva che, a partire dai più giovani, coinvolga il maggior numero possibile di cittadini, garantendo un incremento sensibile e costante nella guaribilità dai tumori.

 

 
  Site Map